Hauptinhalt

Online Shop
Listino prezzi
 

Condizioni generali

 
 

Condizioni generali, condizioni di spedizione e pagamento (CG) della pro aurum Schweiz AG


1. Parte contraente

pro aurum Schweiz AG

Sede: Kilchberg (ZH)
Nr. registro impresa: CH-113.960.737
Indirizzo postale: pro aurum Schweiz AG, Weinbergstrasse 2, 8802 Kilchberg, Switzerland
Telefono: +41 44 716 5600
Fax:
+41 44 716 5650
eMail: info@proaurum.ch
Web:  
www.proaurum.ch
 

In seguito denominata „pro aurum”. Si rinuncia alla forma doppia del maschile-femminile per migliorare la comprensione nonché la lettura, ovviamente è sottointeso che la forma femminile è sempre compresa.

2. Campo di applicazione 

2.1 Per tutti i contratti conclusi tra il cliente e la pro aurum valgono esclusivamente le seguenti condizioni generali di spedizione e pagamento della pro aurum Schweiz AG (in seguito denominate: CG).  Determinante è sempre la versione delle CG aggiornata al momento della conclusione del contratto. 

2.2 Eventuali condizioni differite del cliente e/o conformi del cliente apposte dallo stesso con riferimento alla validità delle proprie condizioni commerciali o ad altre raggiunte disposizioni utilizzate non vengono accettate e sono inefficaci ma valide solo se riconosciute inequivocabilmente tramite accordo scritto da pro aurum. 

2.3 Queste CG valgono anche per tutti i rapporti commerciali futuri, anche se queste non vengono espressamente concordate. 

2.4 Queste CG si applicano sia al consumatore finale/persone private (consumatori) sia ad aziende, o a firmatari autorizzati di una ditta individuale oppure di società commerciali iscritte nel registro delle imprese (acquirenti/venditori professionisti). In queste CG i consumatori finali/persone private (consumatori) e gli acquirenti/venditori professionisti sono citati come “clienti”. Secondo il modello commerciale aziendale di pro aurum sono definiti clienti tutti coloro che in base ad una operazione commerciale si presentano come acquirenti o venditori di metalli preziosi quindi si tratta di condizioni di vendita o acquisto. 

2.5 Non si applica alcun diritto di recesso dal contratto oppure diritto di revoca. Dovesse esserci lo stesso una procedura di recesso e la pro aurum avesse già acquistato per il cliente i metalli preziosi relativi all’offerta d’acquisto del cliente, allora il cliente dovrà restituire l’eventuale deprezzamento dei metalli preziosi tra il valore del giorno d’acquisto e quello nel quale si attiva la procedura di recesso. Inoltre sarà da restituire l’eventuale perdita sulla differenza tra prezzo d’acquisto e vendita (“Spread”). Se la pro aurum anticiperà o farà fronte a costi e tasse, il cliente a questo proposito terrà la pro aurum indenne e senza lamentele. 

3. Conclusione del contratto, obbligo del pagamento anticipato 

3.1 Le offerte di pro aurum da internet oppure da qualsiasi altro mezzo rappresentano per il clienti un sollecito senza impegno a comprare da o vendere a pro aurum. Le offerte di vendita e di acquisto da parte di pro aurum ne sono impegnative ne vincolanti. Il cliente compra/vende via fax, E-mail o attraverso l’inserimento dell’ordine sulla piattaforma internet www.proaurum.ch. La proposta di vendita rispettivamente di acquisto da parte del cliente è vincolante. Nel contempo il cliente dichiara per la proposta di vendita di detenere la proprietà non gravata della merce offerta in vendita rispettivamente che ne abbia l’autorizzazione di vendita. 

3.2 Quando il cliente esegue un’ordinazione sulla piattaforma internet di pro aurum secondo i seguenti singoli passi qui sotto citati conferma un’offerta vincolante concludendo un contratto d’acquisto: Premendo il button “Kaufen” (comprare) il cliente trasferisce la relativa merce scelta nel carrello della spesa virtuale. Questa procedura non è vincolante e non rappresenta alcun contratto. Prima dell’accettazione definitiva di un’offerta di acquisto tutto il contenuto dell’ordine e i dati relativi del cliente vengono riassunti su di una pagina sommaria che può essere corretta. Solo dopo avere premuto sul campo “Auftrag abschicken” (invio ordine) il cliente acconsente in maniera vincolante all’offerta di pro aurum concludendo un valido contratto di acquisto. Dopo l’esecuzione dell’ordinazione sulla piattaforma internet il cliente riceve automaticamente una e-mail generata da pro aurum, la quale conferma l’entrata dell’ordine d’acquisto a pro aurum (conferma d’entrata). Questa conferma d’entrata non rappresenta ancora l’accettazione del contratto. Il contratto è ritenuto concluso solamente dopo l’invio di una conferma d’ordine oppure tramite la consegna della merce. La pro aurum memorizza i dati dei contratti su di una banca dati clienti. Il cliente registrato potrà così visionare in ogni momento i suoi dati; una cancellazioni successiva del conto cliente non è possibile. In questo contesto il cliente ha preso atto della dichiarazione sulla protezione dei dati di pro aurum basata sulla la legge Svizzera sulla protezione dei dati. 

3.3 Le offerte d’acquisto o le ordinazioni sono accettate unicamente in forma scritta per fax con firma oppure per e-mail digitalmente firmato. 

3.4 La pro aurum essendo un intermediario finanziario è soggetta alla legge sull’antiriciclaggio del denaro sporco (LRD, SR 955.0) quindi le direttive in essa contenute (questo significa l’adempimento degli obblighi di cautela, tra cui l’identificazione del cliente, l’accertamento della persona avente diritto economico, dell’obbligo sui chiarimenti, degli obblighi di documentazione come anche dell’obbligo di segnalazione in caso di sospetto di riciclaggio di denaro sporco) ed è affiliata ad un’organizzazione di autodisciplina (OAD). Corrispondentemente, in caso di una o più transazioni che superino cumulativamente la somma di CHF 25‘000.-, è richiesta al cliente la sua identificazione tramite documento d‘identità in originale o fotocopia autenticata dello stesso, nonché una spiegazione scritta sul suo avente diritto economico come anche la detenzione del controllo su società. Nel caso in cui è la pro aurum ad acquistare la merce, vi è da subito indipendentemente dall’ammontare della transazione l’obbligo di legittimazione da parte del cliente. La lista di questi provvedimenti non è conclusiva. La pro aurum si riserva il diritto di potere richiedere in qualsiasi momento ulteriore informazioni per potere adempiere ai suoi obblighi nei confronti della LRD. A questo proposito il cliente prende atto del fatto che le informazioni sulla sua persona possono essere visionati e controllati in qualsiasi momento dagli organi di vigilanza dell’organizzazione di autodisciplina. 

3.5 Un contratto è stabilito solo dal momento della dichiarazione di accettazione da parte di pro aurum dell’ordine di acquisto/di vendita e il suo relativo contenuto quindi tramite l’invio al cliente della conferma d’ordine o della fattura oppure nel caso dell’ordinazione tramite fornitura al cliente dell’articolo in consegna.  La dichiarazione di accettazione può avvenire oralmente a distanza o in forma scritta (lettera, E-mail, fax). AVVERTENZA: Il contratto ha come oggetto merce, il quale prezzo nel mercato finanziario è soggetto a variazioni e su quale la pro aurum non ha alcun influsso. Non esiste und diritto di revoca! 

3.6 La pro aurum di principio esegue la fornitura solo dal momento che la relativa somma del prezzo pattuito è stata accreditata e contabilizzata irrevocabilmente sul suo conto bancario (restrizione sull’incasso anticipato). Il totale della fattura deve essere pagato entro tre (3) giorni lavorativi bancari sul conto bancario da pro aurum indicato. 

3.7 Salvo diversamente pattuito, gli articoli ordinati restano dovuti in base alla categoria quindi se un articolo non è più fornibile verrà consegnato un articolo equivalente in qualità e prezzo. Le immagine raffigurate nell’Online-Shop non sono vincolanti e rappresentano solo l’esempio della forma dell’articolo. Il cliente prende atto che nel caso di un ordine d’acquisto di un lingotto standard d’argento per l’immagazzinamento presso il deposito di Hongkong, questo può pesare tra i 28-32 chilogrammi (kg) per cause di produzione. Il prezzo fatturato è relativo al peso raccomandato di 31.5 kg. Di conseguenza il cliente non avrà alcun diritto di pretesa di un lingotto standard d’argento del peso esatto di 31.5 kg in caso di una consegna fisica a Hongkong. Se il cliente pretende la fornitura/consegna fisica del lingotto standard acquistato, la differenza di valore creatasi dalla differenza di peso per cause produttive sarà compensata al momento della consegna tramite il cliente (se maggiore di 31.5 kg) rispettivamente tramite pro aurum (se inferiore a 31.5 kg); verrà valutato al prezzo di mercato attuale al momento dell’acquisto effettuato in passato. Prima della effettiva nota di credito dell’ammontare della differenza sul conto bancario della pro aurum non verrà effettuata alcuna consegna del/dei lingotto/i standard d’argento immagazzinato/i. Ulteriori dettagli e condizioni per l’immagazzinamento dei metalli preziosi in Svizzera rispettivamente a Hongkong sono descritti nel “Regolamento per la custodia – condizioni di immagazzinamento di metalli preziosi”. 

3.8 Il cliente assicura che le indicazioni come nome, indirizzo, professione, indirizzo e-mail, relazione bancaria, ecc. da lui trasmesse nel momento dell’acquisto/vendita tramite la registrazione nel Online-Shop oppure tramite l’invio per lettera, e-mail o fax siano veritiere. Eventuali modifiche sono da comunicare immediatamente alla pro aurum. 

4. Adempimento di prescrizioni legali 

Il cliente è tenuto a rispettare e garantisce l’adempimento rispettivamente l’osservanza di tutte le disposizioni regolatrici e legalmente su di lui utilizzabili. In modo particolare il cliente garantisce che tutti i valori patrimoniali apportati nonché in futuro aggiunti (transazioni successive) alla pro aurum nella relazione commerciale in ambito dell’affare con metalli preziosi (commercio, immagazzinamento) non sono di provenienza criminale ossia che non risultano da fonte illegale e che questi sono regolarmente dichiarati e tassati fiscalmente nel proprio domicilio fiscale del cliente rispettivamente saranno dichiarati e tassati fiscalmente. 

5. Garanzia 

5.1 Ove il difetto sia stato rilevato già all’atto della consegna della merce e l’articolo difettoso sia conforme al contratto, il cliente ha diritto, nel caso in cui ciò sia possibile, alla sostituzione dello stesso; nel caso di indisponibilità di un articolo sostitutivo, la merce difettosa verrà ritirata dietro rimborso del prezzo d’acquisto. Danni che si manifesterebbero successivamente alla consegna non vengono rimborsati. 

5.2 Ove la merce consegnata non era unicamente definita dalla categoria, il cliente ha diritto alla restituzione, al rimborso del valore minimo oppure alla fornitura di merce della stessa categoria (diritto di scelta del cliente). Anche in questo caso non vi è rimborso per i danni che si manifesterebbero successivamente alla consegna. 

5.3 Dal momento del trasferimento dei rischi, spetta al cliente dimostrare la presenza di eventuali problemi, per quanto riguarda l’entità del difetto stesso, l’istante della rilevazione e l’effettuazione del richiamo nell’arco dei tempi previsti. 

5.4 Il diritto di copertura prevista dalla garanzia in caso di difetto scade dopo un anno trascorso dalla data di consegna della merce. 

5.5 Difetti evidenti devono essere segnalati in forma scritta (via fax o lettera raccomandata) entro 3 giorni dalla data di ricevimento della consegna merce. Altri difetti vanno segnalati, sempre in forma scritta, immediatamente dopo la rilevazione degli stessi. 

5.6 L’anticipo di descrizioni di proprietà – ad esempio nell’ambito di incontri preliminari e richieste di informazioni così come all’interno di prospetti e materiale pubblicitario – non implica alcuna dichiarazione di garanzia o assicurazione da parte di pro aurum riguardo alle caratteristiche descritte. 

5.7 L’accettazione dell’oggetto in vendita tramite pro aurum durante un affare d’acquisto avviene sotto riserva del controllo di qualità, soprattutto relativo alla correttezza, completezza e idoneità dello stesso. Difetti identificati da pro aurum vengono immediatamente rilevati e censurati. Il cliente pertanto rinuncia ad obiettare il censimento ritardato. 

5.8 Nel caso di difetti legali relativi all’oggetto in vendita il cliente esonera la pro aurum da eventuali pretese da terzi. 

5.9 Se dall’acquisto di merce risultano per pro aurum dei costi causati dalla fornitura difettosa dell’oggetto contrattuale, soprattutto costi di trasporto, di lavoro e di materiale oppure costi prodotti da una procedura di controllo d’accettazione eccezionale, questi dovranno essere pagati dal cliente. 

6. Orari d’apertura mercato, prezzi 

6.1 Sono validi per le transazioni di acquisto e vendita i prezzi in CHF, USD oppure EURO attuali al momento della conclusione del contratto compresi del valore dell’IVA vigente, se non diversamente accordato. 

6.2 I costi di spedizione inclusi di assicurazione, tasse, contributi, spese, dazi doganali, ecc. sono a carico del cliente. 

6.3 Sono validi i consueti orari d’apertura mercato della pro aurum. Per le offerte recapitate durante questi orari sono validi i relativi tassi di cambio del sistema. Per le offerte sopraggiunte al di fuori dell’orario di aperture mercato valgono i tassi di cambio relativi all’orario di apertura successivo. 

7. Consegna e trasferimento dei rischi 

7.1 L’accordo vincolante sui termini di consegna per le spedizioni tramite pro aurum può essere preso sia oralmente che in forma scritta. 

7.2 pro aurum è autorizzata in ogni momento all’esecuzione di consegne e prestazioni parziali, a meno che tali consegne e spedizioni parziali non siano state esplicitamente escluse dal contratto. 

7.3 La pro aurum esegue la consegna secondo il termine stabilito soltanto dopo aver ricevuto il pagamento da parte del cliente. Benefici e rischi vengono trasferiti al cliente dal momento della consegna della merce direttamente a lui/lei oppure della consegna alla spedizione. Se il cliente dovesse rifiutare l’accettazione della merce, questa sarà ritenuta consegnata a partire dal momento del rifiuto. Nel caso in cui la spedizione viene ritardata su richiesta del cliente, i benefici e i rischi vengono trasferiti al cliente nel momento della conferma di disponibilità alla spedizione. 

7.4 La consegna avviene tramite una ditta di logistica o di trasporto valori. L’indirizzo di spedizione indicato dal cliente deve essere l’indirizzo di casa o della ditta dove è possibile consegnare direttamente ad una persona. L’invio presso caselle postali oppure la possibilità di deposito presso delle stazioni pacchi non è accettata. Il cliente deve essere presente in data stabilita per la consegna durante tutto il giorno all’indirizzo di fornitura visto che non viene fissato un momento preciso della consegna per motivi di sicurezza. Rispettivamente vale la medesima condizione in caso di ritiro merce (acquisto tramite pro aurum). Una consegna universale tramite trasporto valore per merce acquistata dal cliente e depositata a Hongkong non è possibile. La consegna fisica dal deposito di Hongkong di metalli preziosi in esso custoditi viene fatta unicamente sul posto cioè dal deposito di Hongkong tramite ritiro di persona. Dettagli e condizioni per l’immagazzinamento dei metalli preziosi acquistati in Svizzera rispettivamente a Hongkong possono essere dedotte dal “Regolamento per la custodia – condizioni di immagazzinamento di metalli preziosi”. 

7.5 I costi di spedizione e di logistica inclusi di assicurazioni, imballaggio, tasse, contributi, parcelle, dazi doganali, ecc. sono a carico del cliente. Le opzioni di spedizione e di logistica con i relativi costi sono descritti sulla homepage di pro aurum (vedi www.proaurum.ch reparto spedizioni). 

7.6 Luogo della prestazione per la merce acquistata è la sede di riferimento di pro aurum. Tutti i documenti della merce venduta a pro aurum, purché esistenti, dovranno esserle trasmessi. Il cliente s’impegna ad assicurare ampiamente la merce da spedire nel caso in cui pro aurum non provveda direttamente al ritiro merce. La spedizione deve essere fatta in modo tale che pro aurum debba confermare la ricezione della merce ricevuta. L’onere di prova della spedizione e il rischio di spedizione sono a carico del cliente. 

7.7 Differenze, soprattutto relative alla quantità, qualità, categoria e articolo nella fornitura di merce stabilita sono ammesse da pro aurum unicamente se antecedentemente pattuite in forma verbale. 

7.8 L’obbligo di fornitura da parte del cliente è determinato subito dopo la ricezione della conferma d’ordine. Se il cliente non adempie al suo dovere di fornitura entro 14 giorni di calendario dopo ricezione dell’ordine di conferma, verrà messo in mora senza alcun sollecito. 

7.9 Termini e scadenze pattuiti sono vincolanti. Determinante per l’osservanza del termine di fornitura oppure della scadenza di fornitura è la ricezione della merce presso pro aurum. 

7.10 Il ritiro tramite pro aurum di merce acquistata è di principio a carico del cliente. Le opzioni logistiche quindi i costi relativi sono descritti sulla homepage di pro aurum (vedi www.proaurum.ch reparto spedizioni). Il cliente ha anche diritto di commissionare lui stesso la fornitura della merce. 

7.11 L’esecuzione del trasporto valori non ha alcun effetto sul luogo di prestazione. La consegna/il ritiro della merce viene eseguita di principio solo su territorio svizzero. 

7.12 La pro aurum offre ai suoi clienti per i metalli preziosi acquistati presso pro aurum una custodia nei magazzini della Svizzera e di HongKong (HKSAR). Rilevante per questo tipo di custodia è il “Regolamento per la custodia – condizioni per l’immagazzinamento di metalli preziosi”. L’immagazzinamento di principio è gestito come custodia collettiva. Il valore minimo d’immagazzinamento di metalli preziosi è di minimo CHF 10'000.--  oppure rispettivamente nel controvalore in EURO (€) o US Dollaro ($). Inoltre può essere scelto, sempre solo in caso di acquisto presso pro aurum, l’immagazzinamento tramite l’assegnazione dei relativi numeri di conio di ogni lingotto. Questo specifico tipo di custodia è solo possibile nel deposito doganale di Embrach per certi metalli preziosi (quali oro, argento, platino e palladio) e solo per minimi di quantità da immagazzinare (lingotti d’oro, di platino o di palladio da 1 kg e lingotti d’argento da 15 kg) a partire da un valore minimo di custodia di CHF 100'000.-- oppure in controvalore EURO (€) o US Dollaro ($). Se al momento dell’acquisto dei metalli preziosi, che possono essere acquistati in forma di lingotti, non vi è un esplicito accordo relativo alla forma di custodia, saranno automaticamente custoditi collettivamente secondo il loro genere. pro aurum sarà in questo caso e nel momento della restituzione autorizzata a consegnare merce di fungibile genere. Non è possibile alcuna rivendicazione relativa ad un anno o produttore specifico.

Nel caso di custodia dei metalli preziosi tramite l’assegnazione dei singoli numeri di ogni lingotto (obbligazione di specie), il cliente prende atto che questi sono custoditi nel deposito doganale di Embrach, nella cassaforte di massima sicurezza della cassa di deposito RHK Schweiz GmbH, Zürichstrasse 59, CH-8840 Einsiedeln, registrata nel registro di commercio del Canton Svitto con il numero d’ordine CH-130.4.016.447-9. 

7.13 Acquisizione di proprietà tramite contratto di proprietà: Con l’immagazzinamento della merce acquistata dal cliente nei depositi prescelti entra in vigore un contratto di proprietà tra pro aurum e cliente, tramite quale la pro aurum trasferisce la proprietà dei metalli preziosi acquistati al cliente il quale riprende così dalla pro aurum la proprietà di questi metalli preziosi. Nel momento dell’immagazzinamento nel deposito prescelto della merce acquistata dal cliente la proprietà di questi metalli preziosi passa così da pro aurum al cliente.  Il cliente diventa quindi il comproprietario e possessore indiretto indipendente dei metalli preziosi, la pro aurum diventa invece la depositaria e posseditrice non indipendente dei metalli preziosi. 

7.14 Per quanto riguarda le condizioni di immagazzinamento nel rispettivo luogo di custodia, il tipo di custodia, i costi di custodia/immagazzinamento, i metalli preziosi immagazzinabili, il valore e le quantità per l’immagazzinamento, il modo di pagamento come anche il prelevamento dei metalli preziosi ecc. dai depositi vale tutto quanto descritto nel “Regolamento per la custodia – condizioni di immagazzinamento di metalli preziosi”. 

8. Modalità di pagamento, mora, rivendicazioni 

8.1 L’ammontare della ricevuta è esigibile e pagabile immediatamente dopo avvenuta ricezione della conferma dell’ordine o con il ricevimento della ricevuta stessa da parte del cliente. Nel caso non venga pagato l’ammontare della ricevuta nell’arco di 2 giorni valuta a partire dal momento dell’esigibilità, il cliente viene messo in mora senza essere stato sollecitato. In tal caso pro aurum ha diritto di recedere dal contratto anche se la merce è già stata consegnata. Il cliente è tenuto a risarcire a pro aurum i danni derivanti da tale recesso (differenza tra il prezzo indicato dal contratto e il prezzo di mercato o di borsa al momento del recesso, più spese supplementari derivanti dal recesso). 

8.2 Nel caso in cui il mancato rispetto dei tempi di consegna siano dovuti a motivi di forza maggiore come in caso di mobilitazione, guerra, insurrezione, disastro naturale, o di eventi simili, ad esempio sciopero o interruzione della circolazione, i termini di consegna saranno prolungati adeguatamente. 

8.3 Il ritardo di consegna da parte di pro aurum si verifica solamente se al momento del termine di consegna pattuito la merce non è ancora stata fornita e il sollecito scritto è scaduto infruttuosamente da oltre 4 settimane. Nel caso in cui il termine di consegna non possa essere rispettato a causa di carenze sul mercato internazionale di materie prime, il suddetto termine di consegna viene prolungato di 12 settimane. In tale circostanza pro aurum informa il cliente del sopravvenuto ritardo. 

8.4 Il ritardo di consegna non ha alcun effetto sui corsi di valuta pattuiti con il cliente, questi rimangono validi come prestabiliti. 

8.5 La parte contraente ha diritto di recesso dal contratto nel caso in cui il fornitore, nonostante l’obbligo contrattuale, non consegni alla parte contraente la merce pattuita. 

8.6 In caso di acquisto, il prezzo concordato viene confermato soltanto dopo il ricevimento e controllo della merce, in modo particolare per quanto riguarda l’autenticità e la condizione di riconversione della stessa. Al termine di questi controlli, la parte contraente bonifica la somma pattuita sul conto dichiarato dal cliente nell’arco di 7 giorni lavorativi. 

8.7 La parte contraente ha il diritto di recedere dal contratto nel caso in cui per l’affare d’acquisto il controllo della merce dovesse rivelare la contraffazione o l’impossibilità di riconversione della stessa. In tale circostanza, la merce sarà rispedita al cliente e i costi si spedizione relativi saranno a carico suo. 

8.8 Ogni conteggio da parte del cliente per pretese nei confronti di pro aurum è negato. 

8.9 Se pro aurum viene a conoscenza di circostanze di qualsiasi genere che mettono in dubbio la solvibilità del cliente, allora ha diritto di richiedere immediatamente il pagamento del debito residuo e di non inviare la merce non ancora consegnata rispettivamente di esigere il pagamento immediato nel caso in cui altre modalità di pagamento siano state concordate. 

9. Riserva di proprietà 

9.1 La pro aurum rimane proprietaria di tutta la merce consegnata fino ad avvenuta ricezione del pagamento secondo quanto stabilito dal contratto. Il cliente è tenuto a cooperare in caso di provvedimenti necessari a proteggere la proprietà della pro aurum, in modo particolare egli autorizza la pro aurum all’atto della chiusura del contratto e a proprie spese, alla trascrizione e al preavviso della riserva di proprietà in pubblici registri, libri o altri fascicoli conformemente alle relative leggi in materia e di espletare tutte le pratiche burocratiche connesse. 

9.2 Fino al sopraggiunto pagamento della somma complessiva incluse tutte le pretese (costi di spedizione, ecc.) di pro aurum nei confronti del cliente esigibili ora ed in futuro, devono essere accordate delle cauzioni a pro aurum. Queste cauzioni saranno deliberate da pro aurum a sua libera scelta per quanto il loro valore superi durevolmente oltre 20% il valore delle pretese. 

9.3 La merce rimane di proprietà di pro aurum finché non è stato effettuato il pagamento della somma complessiva. Trasformazione e modifiche sono eseguite da pro aurum senza alcun obbligo per pro aurum. Il cliente è tenuto ad avvisare immediatamente in forma scritta alla pro aurum ogni trasformazione oppure modifica. Nel caso in cui la (com-)proprietà di pro aurum termini a causa della contaminazione oppure modifica/trasformazione, allora è ritenuto stabilito che i diritti del cliente sull’unità dell’oggetto vengano trasferiti a pro aurum corrispondentemente al valore. Il cliente custodisce i diritti di pro aurum (p.e. il diritto di quota proprietà) a titolo gratuito. A pro aurum spetta un totale diritto di riserva di proprietà sul prodotto risultante. 

9.4 In caso di accesso da parte di terzi ai prodotti affetti da diritto di riserva di proprietà a favore di pro aurum, il cliente li avviserà di questa riserva di proprietà informando nel contempo e immediatamente la pro aurum affinché possa subito fare valere la sua riserva di proprietà. Da parte del cliente sono da rimborsare a pro aurum tutti i costi derivanti. 

10. Limitazione di responsabilità, diritto al risarcimento danni 

10.1 Il diritto al risarcimento danni da parte del cliente nei confronti della pro aurum è escluso; fanno eccezione le richieste motivate da disposizioni legali categoriche per le quali non è possibile un accordo di esclusione. 

10.2 In nessun caso è previsto per il cliente il diritto di risarcimento danni che non siano occorsi sulla merce stessa consegnata come ad esempio per il calo di produttività, di perdita d’uso, di perdita di ordini, di mancato guadagno così come di altri danni diretti o indiretti. Queste restrizioni non valgono in caso di proposito illecito o colpa grave di pro aurum, ma valgono in caso di proposito illegittimo o colpa grave da parte di persone ausiliarie. 

10.3 La pro aurum non risponde per danni causati da forza maggiore, rivolte, guerre e da eventi naturali oppure per cause a lei non riconducibili (p.e. sciopero, serrate, intralcio del traffico, disposizioni da forza maggiore sul proprio territorio oppure all’estero) o per problemi tecnici da lei non volutamente causati (come p.e. quelli del sistema di elaborazione informatica). 

10.4 Esclusioni e restrizioni di responsabilità qui sopra descritte valgono anche a favore di collaboratori, ausiliari o terzi di cui pro aurum si avvale per l’adempimento del contratto. 

11. Certificato di leggitimazione 

11.1 La pro aurum può richiedere un certificato di successione o simile per chiarire i diritti di eredità. I certificati in lingua straniera devono essere, in caso pro aurum lo richiedesse, tradotti in lingua tedesca, e vidimati da un notaio. 

11.2 Se a pro aurum vengono trasmessi certificati stranieri come documento personale della persona oppure come giustificativo di una pretesa, si riserverà il diritto di giudicare se i certifcati trasmessi sono idonei oppure se è necessario richiedere ulteriori documenti o giustificativi. 

11.3 La pro aurum è legittimata a giudicare le persone menzionate nel certificato di successione come eredi oppure come lecite autorizzate a disporre quindi di potere rendere a loro con effetto liberatorio. 

12. Disposizioni conclusive 

12.1 Unico foro competente per tutti i procedimenti è la sede di pro aurum Schweiz AG. La pro aurum è comunque autorizzata a recriminare/chiamare in causa il suo cliente anche presso la sede tribunale del suo indirizzo di domicilio rispettivamente presso ogni altro foro responsabile. Fatto salvo per tutti i fori competenti legalmente imperativi. 

12.2 Tutte le relazioni legali con il cliente di pro aurum sottostanno al diritto Svizzero ad esclusione di eventuali regole di collisione. In modo particolare viene escluso il diritto d’acquisto UN (CISG). 

 

12.3 Se alcune delle disposizioni di queste condizioni generali dovessero essere o diventare inefficaci, rimarrebbe inalterato il contenuto della restante parte delle condizioni generali come anche la sua validità.

12.4 pro aurum può modificare in qualsiasi momento le condizioni generali e/o particolari. Queste modifiche sono comunicate in precedenza al cliente per iscritto o in un’altra maniera adeguata. Queste sono approvate e parte integrante del contratto se il cliente dopo la proclamazione non presenta in forma scritta alcuna obbiezione entro un mese.

 

 

 

 

Per le presenti condizioni generali in lingua italiana vale in ogni caso la versione originale in lingua tedesca ( Allgemeine Geschäftsbedingungen, Liefer- und Zahlungsbedingungen (AGB) der pro aurum Schweiz AG). 

Condizioni generali di pro aurum Schweiz AG, Versione 3.0 

Kilchberg, dicembre 2015

 

 
text
text
text